Selvaggia – Emily Hughes

selvaggia-emily-hughes1

Un libro meraviglioso che già dalla copertina ti conquista!
Una bambina campeggia lì, con degli enormi occhioni sorridenti e un cespuglione di capelli verdi. Se lo vedete negli  scaffali della libreria non potrete lasciarlo lì. Dovrete averlo perché è come se dicesse “prendimi!!”!

Ma che storia racconta Selvaggia”?
Narra di una bambina cresciuta felice e serena nella foresta accudita da orsi, uccelli, volpi che le hanno insegnato a  mangiare, a parlare, a fare le capriole e a giocare. Selvaggia è una bambina a cui non piacciono merletti, bei vestiti  e cose preziose: è stata allevata in maniera semplice e spontanea, con tanto amore e rispetto della libertà.
Che alla fine è quello che piace a tutti i bambini e quello di cui hanno bisogno davvero (oltre a qualche regola più  che necessaria, siamo d’accordo) 😉

selvaggia-emily-hughes

Sono scintillanti, eccentriche, rigogliose e incredibilmente vive le pagine illustrate da Emily Hughes, giovane artista hawaiana trapiantata in Inghilterra che solo pochi anni fa ha fatto il suo debutto nel mondo dei picture book.

Il suo vibrante e irriverente album d’esordio è stato Wild, in italiano Selvaggia!
Selvaggia è una bambina cresciuta nel bosco. Arrivata lì in fasce, non si sa chi l’abbia abbandonata, trascorre la sua  infanzia accolta e seguita dagli animali della foresta.  Perfettamente a suo agio, ha tutto quello che desidera per essere felice.
Non manca niente a questa bambina. Il suo unico problema (ma secondo chi?) è che si trova in mezzo ad una foresta, in un posto inadatto ad una essere umano! Il tentativo sarà quello di renderla uguale agli altri non andrà però a buon fine, la bambina indomabile sceglierà di vivere un destino ben diverso.

selvaggia-emily-hughes2

Questo è un libro controcorrente, che ha fatto discutere parecchio. Una bambina selvaggia che è lo strano incrocio tra Pippi Calzelunghe e Mowgli, però con un tocco di (sana) “cattiveria e grinta” in più.
Emerge in ogni pagina, in modo predominante il lato “selvatico” e animalesco, quello più naturale.

Emily Hughes, con questo albo ci porta un messaggio forte quello di Selvaggia che nel suo essere ci dice e ci ricorda:
“Ehiaccettatemi per quello che sono!…
non tentate di cambiarmi,
non fatemi del male cercando di farmi essere ciò che non sento di essere.”

selvaggia-emily-hughes3

Ancora una volta, i bambini insegnano, ci insegnano a scardinare i pregiudizi ad accettare le differenze.
Selvaggia è l’emblema della libertà e della semplicità. La sua innocenza felice colpisce fin da subito, ancora prima di aprire il libro. La prima parte dell’albo parla di libertà e di gioia, espresse con immagini colorate, piene, che occupano tutta la facciata o addirittura occupano anche quella vicina. Quando la bambina viene trovata, la sua anima piano piano viene rinchiusa in gabbia.

selvaggia-emily-hughes4

Poco testo, frasi brevi ma chiare. A parlare, a grande pagina sono le immagini, i colori, gli animali…tutto si muove e vive, naturalmente libero.
I bambini e le bambine semplicemente adorano questo albo!
Una storia che consiglio, perché insegna ad avere il coraggio (per niente facile e per niente scontato..) di rispettare, accettare ed amare gli altri per quello che sono.

Buona lettura!

Emily Hughes

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...