Sotto lo stesso cielo – Robert Vescio

Siamo come il sole e la luna…
sempre alla ricerca l’uno dell’altra.
Io manco a te e tu manchi a me.

Due bambini piccoli, vivono ai lati opposti del mondo e desiderano tanto un’amicizia.
Il bambino abita in una città piena di grattacieli, la bambina in una zona rurale e probabilmente povera, eppure è lui che usa metafore del mondo naturale per esprimere il suo desiderio:

“Siamo come il cielo e il mare… sempre lontani,
destinati a non toccarsi mai.”

Una notte, mentre guarda fuori dalla finestra, c’è un piccione seduto sul davanzale e questo gli dà un’idea.

” A volte si può trovare un modo
per venirsi incontro…”

La creatività, e il desiderio prendono il sopravvento mentre, con il suo aiuto, il bambino trova un modo per colmare quella distanza apparentemente impossibile e illuminare il mondo della bambina.
Le parole gentili e dolci del bambino dimostrano come con immaginazione e la determinazione la vera amicizia possa resistere contro le avversità e per chilometri di distanza.
Non solo tocca il cuore di colui a cui si rivolge, ma anche quello dei bambini lettori e ascoltatori.
Sotto lo stesso cielo edito da Valentina Edizioni ha una speciale tenerezza intrinseca nel testo che si riflette negli splendidi acquerelli di Nicky Johnston, che forniscono un perfetto complemento alla narrativa di Robert Vescio.

Siamo immersi nei mondi di due bambini che, nonostante vivano su lati opposti del mondo, condividono un desiderio comune: condividere le loro vite come amici. È un concetto immenso, desiderare e aspettare qualcuno quando sei così lontano da lui.
Questa storia esplora il desiderio di ridurre le distanze con la realtà metaforica.
Questa è una tenera storia sul raggiungere, esplorare possibilità e modellare la speranza in soluzioni. Onora l’amicizia nel modo più profondo con una narrativa silenziosa e morbide pennellate tenere. Vescio consente alle galassie dello spazio di Johnston di operare la sua mirabile magia, senza mai esagerare con la storia o il desiderio dei personaggi, permettendoci di assorbire ogni sublime dettaglio da brivido. Le pagine sono inondate da ampi spazi aperti che coltivano sentimenti di infinità e distanza in modo così efficace che possiamo quasi sentire la brezza dell’oceano contro le nostre guance.

Sotto lo stesso cielo suggerisce ai bambini e non solo, che siamo tutti uguali e che non abbiamo bisogno di vivere l’uno accanto all’altro per godere di una vera amicizia duratura. Come interpretano gli splendidi personaggi secondari, potremmo essere amanti del pollo o fan dei piccioni, ma in fondo il nostro desiderio condiviso di librarci al di sopra dei pregiudizi e delle differenze è ciò che alla fine ci avvicina. Una creazione eccezionale!

Una sorpresa inaspettata
può fare la differenza…
Può fa battere un po’ più forte
il cuore…
e farci sentire più vicini.

Questa è una splendida storia illustrata che presenta due bambini di diversa estrazione. Il libro
introduce i bambini all’idea di un’amicizia a distanza, differenze culturali e accenni molto sottilmente a un bambino che vive in un paese in conflitto.
Una storia delicata per due amici che si sono trasferiti, e che vogliono tenersi in contatto.
Dopo la lettura è bello scrivere una letterina o fare un disegno con i bambini e spedirlo ad un amico lontano.

ACQUISTA IL LIBRO ADESSO QUI: