Ecco come Funziona il corpo Umano – Nicola Edwards

Perché nell’acqua le mani e i piedi raggrinziscono?
Perché quando abbiamo freddo ci vengono i brividi?
Come si formano croste e cicatrici?
Qual è il muscolo più forte? Che cosa ci fa produrre rutti e puzzette?
Come funziona la memoria?
Quanta pipì può contenere la vescica?
Perché i lividi cambiano colore?

Per i bambini arriva sempre il momento di queste domande “ordinarie”, e trovare risposte non banali ma sufficientemente semplici è complicato.
Ghiandole salivari, apparato tegumentario, muscolo striato, aorta, articolazioni mobili, intestino tenue o crasso, bronchi, bronchioli, vene, apparato digerente, sistema nervoso, cellule, apparato circolatorio, DNA, tessuti, cornea, sistema immunitario e molto altro ancora.
Le domande dei bambini su come lavora ogni parte del nostro corpo trovano risposta nell’imperdibile libro di Nicola Edwards, Ecco come funziona il CORPO UMANO.

Ci sono molti libri, giochi e attività creative che possiamo utilizzare per spiegare il corpo umano ai bambini. L’argomento è sempre molto interessante e può essere affrontato in modo creativo, senza rinunciare ai termini specifici e all’approccio scientifico.
La casa editrice Editoriale Scienza per la sua collana “A tutta scienza“, ha pubblicato Ecco come Funziona il corpo Umano di Nicola Edwards, uno di quei libri che si ha voglia di sfogliare già solo guardandone la copertina, rigida e dalle dimensioni importanti, ricca di disegni colorati che spiccano per la loro chiarezza sul fondo nero.


Aperto il volume ci si trova subito di fronte ad una piacevolissima sorpresa: il retro della copertina infatti è composto da una pagina apribile che svela un vero e proprio “libro nel libro”: un libricino, infatti, presenta il corpo umano in maniera sintetica con delle mappe del corpo umano.
Apparato tegumentario, sistema muscolare, sistema scheletrico, apparato digerente, apparato respiratorio, apparato circolatorio, sistema nervoso e apparato urinario compaiono nell’indice delle mappe con accanto il rimando alle pagine dell’albo dove questi argomenti saranno trattati, mentre in ogni mappa è presente una scheda con l’elenco delle parti del corpo presenti in quel determinato sistema o apparato.

Ogni mappa ha il colore delle pagine del libro a cui fa riferimento, una guida per facilitare la lettura senza però obbligarla in alcun modo.
Insomma sicuramente oltre alle informazioni e nozioni le protagoniste sono anche le immagini disegnate dai bravissimi illustratori George Ermos e Jem Maybank, che centrano in pieno l’obiettivo di spiegare senza troppi giri di parole com’è fatto il corpo umano.
Perchè è anche guardando le immagini che i bambini potranno intuire molto con un colpo d’occhio.
Per esempio come sono fatte le ossa: invece di dover leggere che sono composte da cartilagini, osso spugnoso, fisi, midollo, periostio e osso compatto, basterà guardare con attenzione l’immagine. Lo stesso vale per i vari apparati (digerente, respiratorio, circolatorio, genitale, eccetera).

Il libro è composto da 40 pagine di una bella carta spessa e non patinata, si può idealmente suddividere in tre parti: un’introduzione che conduce i lettori all’interno del corpo umano e lo avvicina ai concetti di sistema ed apparato; l’approfondimento degli undici apparati e sistemi che compongono l’uomo; un’ultima sezione imperniata sul DNA che spiega perché siamo fatti proprio in un determinato modo e accenna anche a concetti come l’ereditarietà. A chiusura del volume vi è poi un utile glossario che permette di ritrovare con immediatezza il significato delle parole chiave incontrate nelle diverse pagine.

Molto interessante è l’approccio scelto per veicolare le informazioni, che si caratterizza per un mix di spiegazioni e curiosità com’è tipico delle pubblicazioni firmate da Editoriale Scienza.


Infatti, per ogni argomento trattato, è presente un bollino “Lo sapevi?” in cui si svela una particolare curiosità legata al tema o alla parte del corpo trattata. L’approfondimento più didattico è naturalmente immancabile e si realizza attraverso l’unione di informazioni più generali descritte direttamente dal testo piuttosto che dalle illustrazioni.

Questo libro piace molto ai ragazzi (direi almeno frequentanti la scuola primaria o dai 7/8 anni, poi ovviamente dipende dalle passioni e dagli interessi di ogni bambino 😉 specie se avete bambini curiosi che vi fanno domande a cui non sapete rispondere!)
Piace perchè contiene dei “fumetti” di approfondimento che rispondono ad un sacco di curiosità.
Contiene informazioni curiose che raramente si trovano nei libri di questo genere, come scoprire che lo starnuto più veloce ha raggiunto i 165 km all’ora.
Sicuramente è un testo di qualità che da modo di approfondire alcuni argomenti che si affrontano a scuola in modo più divertente e quindi facilitando l’apprendimento.

Buona scoperta del Corpo Umano!
Puoi acquistare il LIBRO QUI:

 

Annunci

Come guarisce il corpo?

483fdde25e342_big

Come guarisce il corpo?
Il corpo non guarisce nel modo in cui ci è stato insegnato.
A scuola hanno insegnato a tutti noi il modello bio-chimico della guarigione.
Ma oggi sappiamo che il modello bio-chimico è morto.
Il corpo non guarisce con i composti chimici.
Oggi comprendiamo che il corpo guarisce grazie a luce, frequenze, vibrazioni, energia, informazioni.
Il modello chimico non riesce a spiegare alcune cose, perché ad esempio qualcosa può riguardare una parte del vostro corpo e subito ripercuotersi su di un’altra.
La luce può spiegarlo.
Noi siamo esseri di luce.
Gli studi del dottor Fritzpatrick hanno dimostrato come il dna in ciascuna delle nostre cellule emette un livello specifico di luce, proprio degli esseri umani. Le mucche, gli asini, le scimmie, i pesci rossi ne hanno un altro.
Quando la salute diminuisce, la luce diminuisce; quando la salute si ristabilisce, la luce cresce.

Tratto da: The Reconnection

The Reconnection
Guarisci gli altri, guarisci te stesso

Voto medio su 29 recensioni: Buono

Questo libro vi accompagna nel viaggio di Eric Pearl, dalla scoperta della sua abilità nel facilitare la guarigione, alla sua ampiamente meritata reputazione di strumento attraverso il quale questo processo viene introdotto e presentato al mondo. Ma la cosa più importante è che The Reconnection rivela metodi che voi stessi potete usare per padroneggiare queste nuove energie di guarigione.

  • Perché i medici ed i ricercatori più famosi del mondo sono interessati alle straordinarie guarigioni riportate dai pazienti del Dr. Eric Pearl?
  • Che significato ha l’improvvisa guarigione da malattie come cancro, disturbi associati all’AIDS e paralisi cerebrale?
  • Che significato ha il fatto che le persone che interagiscono con il Dr. Pearl riferiscono l’improvvisa abilità di accedere a questa energia di guarigione, non soltanto per loro stessi, ma anche per altri?
  • Cos’è questo fenomeno?

Potreste dover riconsiderare tutto ciò che avete letto sulle guarigioni convenzionali. Le “nuove” frequenze di guarigione, descritte dal Dr. Pearl, trascendono totalmente la “tecnica”, portandovi a livelli precedentemente inaccessibili a chiunque, in ogni parte del mondo.

Reconnective Healing è un’esperienza che cambia la vita. Essa consente di accedere al più nuovo e ampio spettro globale di evoluzione che sia mai stato raggiunto prima d’ora, una gamma che non solo include, ma che si espande ancora di più, al di la di ogni forma di trasformazione “energetica” fìn’ora conosciuta.

Nella gamma del Reconnective Healing e compreso l’intero cambiamento e la continua evoluzione dell’energia, della luce e dell’informazione, per permettere alle trasformazioni di non essere puramente fisiche, mentali o emozionali, ma oltrepassando tutto questo, porta il cambiamento a includere anche l’evoluzione del tuo vero Essere e della tua vera Essenza.

Notevolmente diverso dal Reiki, Johrei, Jin Shin, Qi Gong o qualunque altra “tecnica” di trasformazione mai incontrata, il Reconnective Healing ti permette di trascendere completamente le tecniche e le loro limitazioni.

“Questo libro offre un’interessante e fresca comprensione delle dinamiche della guarigione.”
Deepak Chopra

Come iniziare bene la giornata

Se vivi in modo materialistico ti ritroverai a pensare ed agire secondo i modelli che ti vengono proposti dai vari mezzi di informazione. E nessuno ti insegna come programmare la tua vita, fin dal mattino, per poter avere una mente serena ed un corpo in buona salute.

La migliore medicina, infatti, consiste nell’utilizzare i momenti che seguono il risveglio per dare un orientamento positivo a tutta la giornata. Questo perché in quei momenti si possono programmare la proprie cellule in modo che assorbano la forze cosmiche che sono un’ottima fonte di energia. Saranno proprio il retto atteggiamento di vita ed il primo pensiero del mattino ad aprire o chiudere la tua anima ed il tuo corpo a questa inesauribile fonte di energia vitale.

Se ti occupi soltanto delle cose materiali, al risveglio, non potrai far altro che pensare ai soldi, al lavoro, alla tua apparenza o come aver successo, e questi pensieri te li porterai appresso durante la giornata ed anche durante il sonno. Va precisato che questi pensieri generano un campo energetico carico di forze negative; forze che danneggeranno sempre più i nervi, le cellule e gli organi, generando disfunzioni e malattie.

Da tutto questo puoi ben capire come siano decisivi i pensieri che seguono il risveglio. I pensieri nobili e positivi sono oltremodo salutari, sono delle forze stimolanti che ti mantengono sano e forte.

Ogni cellula del tuo corpo desidera essere trattata con amore, per poter vivere sana e in armonia. Per questo, al tuo risveglio, dovresti inviarle dei pensieri positivi. Esse ti ripagheranno con la loro buona salute, sia di notte che di giorno.

Per poter inviare alle tue cellule un messaggio veramente luminoso, dovresti prima contattare la Potenza divina che c’è in te. Qui non si tratta di religione, si tratta di quella Essenza che ti ha donato la vita e ti permette di vivere giorno dopo giorno. Non importa se vuoi chiamarla “Padre”, “Dio”, “Creatore”, “Essenza”, o con altro nome. Importa, invece, che tu ti rivolga ad Essa con convinzione, chiedendo che la sua potenza raggiunga tutte le tue cellule, portando loro vita, vigore e buona salute.

Dopo che ti sarai messo in contatto con la Sorgente di tutta la vita, inizia a parlare alle tue cellule, ma fallo seriamente, se lo farai in modo meccanico, senza convinzione, il messaggio non potrà portare con sé la forza necessaria per imprimersi nella memoria cellulare.

Inizia programmando il tuo cervello affinché diventi uno strumento di pace, eliminando qualunque pensiero disturbante. Ripeti con intenzione: “Io sono la quiete, la pace e il silenzio” e, poi, durante il giorno, contrapponi questo pensiero a qualsiasi negatività. Guardati dall’agitazione e dal nervosismo, da qualunque parte essi provengano, sia dalle persone che dai congegni elettronici che ci circondano.

Dopo aver programmato il cervello parla alle tue cellule dicendo: “Chiedo a tutte le cellule del mio corpo di assorbire l’Energia vitale e di lasciarla fluire, in modo che porti buona salute e vitalità.

Chiedo al mio stomaco di richiedere solo cibi sani e di digerirli perfettamente.

Al mio sistema immunitario chiedo di difendermi da ogni tipo di allergia, microbo o virus.

A tutte le mie cellule auguro una buona giornata e prometto loro che cercherò di restare in armonia e non permettere che l’agitazione, la paura o altre negatività entrino in me”.

Chi si circonda ogni mattina di questi alti pensieri ritroverà pace e buona salute. Per mantenere questo atteggiamento dovrebbe, durante la giornata, formulare delle brevi, ma sentite, frasi di ringraziamento. Ad esempio: “Divina presenza in me, possa la tua saggezza dirigere ogni mia azione, il tuo amore guidare i miei pensieri, la tua luce illuminare il mio cammino. Avvolgimi nella tua radiosa presenza, ora e sempre. Amen”.

Argomento trattato nell’intervista fatta al dr. Mario Rizzi il 6 marzo 2009.

Compralo su Macrolibrarsi

Un libro che vi insegnerà a: saltare fuori dal letto pieni di buoni propositi, trovare il segreto della felicità, salvare il mondo … ma soprattutto vi divertirà!

Come si fa a essere ottimisti se il presente ci sembra tutto sbagliato e il domani non promette niente di buono? Se lo chiede Laurence, che vive con il padre pessimista cronico, non ha un lavoro fisso né una fidanzata e ha stilato un elenco dei mali del mondo: deforestazione, call center, criminalità, Guantanamo, costo del petrolio… Ultimamente sente che gli manca il fattore Jump out of bed, ovvero la capacità di scendere dal letto con lo slancio giusto per affrontare una nuova giornata.

Ma finalmente un giorno ha un’idea: viaggerà per intervistare scienziati, artisti, politici e ricevere da loro lezioni di ottimismo. E così il viaggio ha inizio, e a una festa di compleanno Laurence strappa un’intervista a Harold Pinter, poi riesce a scambiare qualche parola al parco con un nervoso Mick Jagger impegnato a fare jogging. Ma al vertice della sua classifica degli ottimisti c’è Bill Clinton: è lui la persona giusta da scovare a tutti i costi.

Dalla religione, all’autoanalisi, allo spiritualismo, al misticismo orientale, tutti gli intervistati proporranno il loro antidoto alla depressione. E forse Laurence, in questa sua eroica missione contro il pessimismo che attanaglia il genere umano, riuscirà finalmente a scoprire la ricetta della felicità.

Bombe, attentati, guerre, cambiamenti climatici, virus e disoccupazione: può l’uomo alzandosi al mattino e sentendo il resoconto delle proprie distruzioni via telegiornale affrontare in modo energico e positivo la sua giornata?

L’unica arma è trovare una risposta ottimista al pessimismo. Ma essere ottimisti è sinonimo di ingenuità?  La risposta nelle pagine di “Happiness, il segreto della felicità” di Laurence Shorter (ed. Newton Compton), geniale diario personale narrato in prima persona e dettato da illustri intervistati.


IL REGALO IDEALE: LA CARTOLINA PREPAGATA!

Scegli il buono regalo (gift card) Macrolibrarsi: LIBRI, DVD, EBOOK, EVENTI. Il modo sicuro per fare un regalo unico e di successo. Clicca per maggiori dettagli

Si tratta di una cartolina prepagata (Gift Card – Buono Regalo) che puoi regalare alle persone care.
Con la nuova Gift Card/Buono Regalo, lasci che sia proprio chi la riceve a decidere il regalo tra gli articoli articoli a disposicione 🙂
Non dovrai preoccuparti della spedizione e della consegna!
CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’ >>

La visualizzazione per il perdono

La visualizzazione è davvero di grande utilità per il perdono. Comincerai a vederne i risultati positivi fin dai primi momenti; Scegli ora di riportare nella tua vita la luce, grazie al perdono.

Qui trovi un semplice esercizio che ora puoi donare a te stesso, per mettere fine ai sensi di colpa, perdonando.

Credici veramente, scegli così di amarti a pieno.

luce_interiore

Chiudi gli occhi e immagina di essere davanti a un microscopio molto speciale, che ti permette di vedere le cellule del tuo cuore. Guardando con attenzione nel microscopio vedrai che le cellule sono rotonde e hanno visi sorridenti: sorridono perchè sono piene e sazie d’amore. Tutto ciò di cui hanno bisogno è dentro di loro, perciò non hanno bisogno di nulla dall’esterno.

Il loro amore si estende e si espande, senza nulla chiedere giudicare. Ogni cellula è un microcosmo di noi stessi, così come noi lo siamo dell’universo: la nostra identità, come quella delle cellule, è amore senza limiti e nel nostro stato reale non abbiamo bisogno di nulla dall’esterno.

Guardando con attenzione, vedrai l’energia irradiata dall’amore nella cellula come una luce bianca che diventa sempre più intensa. Immagina che questa luce oltrepassi la membrana cellulare e si unisca alla luce bianca di tutte le altre cellule cardiache; vedi il tuo cuore come una bellissima luce bianca che pulsa e diventa sempre più intensa.

Questa luce è un riflesso dell’amore, perciò ripeti mentalmente a te stesso: ” Io sono la luce del mondo“.

Ora usa la tua immaginazione a pieno ritmo e manda la luce a tutte le cellule del tuo corpo, vedendolo trasformarsi in un fascio di luce. Poi osserva questo fascio unirsi e fondersi con tutti gli altri fasci dell’universo, finchè esiste un’unica luce universale che diventa sempre più intensa.

Adesso pensa a qualcuno che ti infastidisce o ti deprime, qualcuno che non hai ancora perdonato completamente. Lascia andare la percezione errata, legata alla colpa, di averlo ferito o di essere stato ferito da lui.

Lascia andare il passato, vedilo come un sogno che si è dileguato. Con gli occhi dell’immaginazione, guarda questa persona entrare nella luce – diventa quella luce – e intanto ripeti mentalmente a te stesso:

Io perdono sia te che me, entrambi siamo tutt’uno. Adesso posso dire: “Addio alla colpa e alle accuse”.

PUNTI PER RENDERE VIVA LA PACE INTERIORE:

  • Risvegliandoti al mattino, ricordati subito che l’unico obiettivo della giornata è la pace interiore.
  • A questo scopo scegli di lasciar andare i pensieri negativi legati alla paura, alla colpa e al dolore che potresti avere in questo momento nella tua mente.
  • Chiudi gli occhi e immagina che i raggi del sole siano l’amore sotto forma di un fascio di luce puntato verso il centro del tuo cuore. Senti questa luce che irradia dal tuo cuore a tutto il corpo. Estendi questa luce a tutte le creature viventi del mondo, nessuna esclusa. Ascolta le sensazioni che provi.
  • Ricorda a te stesso che la volontà, è che tu sia perfettamente felice oggi. Con il sorriso sulle labbra e nel cuore va’ nel mondo ed estendi a chi incontri la tua felicità.
  • Decidi oggi di non consegnare agli latri o alle situazioni esterne il potere di renderti felice o infelice.
  • Ogni mattina prenditi almeno dieci minuti per riflettere e meditare.
  • La sera prima di andare a dormire, dedica altri dieci minuti alla riflessione e alla meditazione per rivedere la giornata e lasciar andare ogni pensiero negativo che puoi aver trattenuto nella giornata; quindi rilassati e concedi a te stesso di godere la pace.

Geral Jampolsky

Libro consigliato:


    Gerald Jampolsky

    Dare è ricevere

    Piccola guida per guarire i rapporti e raggiungere la pace interiore

    Questo è un mini-corso di 18 giorni per guarire i nostri rapporti lasciando andare la paura che interferisce con la pace interiore. Lo scopo di questa piccola guida è farci riconoscere che sta a noi scegliere se vogliamo vivere la pace interiore o il conflitto.
    Il mini-corso fornisce i principi specifici e le indicazioni essenziali che si personalizzano quando vengono applicate nelle 18 lezioni quotidiane.