Come iniziare bene la giornata

Se vivi in modo materialistico ti ritroverai a pensare ed agire secondo i modelli che ti vengono proposti dai vari mezzi di informazione. E nessuno ti insegna come programmare la tua vita, fin dal mattino, per poter avere una mente serena ed un corpo in buona salute.

La migliore medicina, infatti, consiste nell’utilizzare i momenti che seguono il risveglio per dare un orientamento positivo a tutta la giornata. Questo perché in quei momenti si possono programmare la proprie cellule in modo che assorbano la forze cosmiche che sono un’ottima fonte di energia. Saranno proprio il retto atteggiamento di vita ed il primo pensiero del mattino ad aprire o chiudere la tua anima ed il tuo corpo a questa inesauribile fonte di energia vitale.

Se ti occupi soltanto delle cose materiali, al risveglio, non potrai far altro che pensare ai soldi, al lavoro, alla tua apparenza o come aver successo, e questi pensieri te li porterai appresso durante la giornata ed anche durante il sonno. Va precisato che questi pensieri generano un campo energetico carico di forze negative; forze che danneggeranno sempre più i nervi, le cellule e gli organi, generando disfunzioni e malattie.

Da tutto questo puoi ben capire come siano decisivi i pensieri che seguono il risveglio. I pensieri nobili e positivi sono oltremodo salutari, sono delle forze stimolanti che ti mantengono sano e forte.

Ogni cellula del tuo corpo desidera essere trattata con amore, per poter vivere sana e in armonia. Per questo, al tuo risveglio, dovresti inviarle dei pensieri positivi. Esse ti ripagheranno con la loro buona salute, sia di notte che di giorno.

Per poter inviare alle tue cellule un messaggio veramente luminoso, dovresti prima contattare la Potenza divina che c’è in te. Qui non si tratta di religione, si tratta di quella Essenza che ti ha donato la vita e ti permette di vivere giorno dopo giorno. Non importa se vuoi chiamarla “Padre”, “Dio”, “Creatore”, “Essenza”, o con altro nome. Importa, invece, che tu ti rivolga ad Essa con convinzione, chiedendo che la sua potenza raggiunga tutte le tue cellule, portando loro vita, vigore e buona salute.

Dopo che ti sarai messo in contatto con la Sorgente di tutta la vita, inizia a parlare alle tue cellule, ma fallo seriamente, se lo farai in modo meccanico, senza convinzione, il messaggio non potrà portare con sé la forza necessaria per imprimersi nella memoria cellulare.

Inizia programmando il tuo cervello affinché diventi uno strumento di pace, eliminando qualunque pensiero disturbante. Ripeti con intenzione: “Io sono la quiete, la pace e il silenzio” e, poi, durante il giorno, contrapponi questo pensiero a qualsiasi negatività. Guardati dall’agitazione e dal nervosismo, da qualunque parte essi provengano, sia dalle persone che dai congegni elettronici che ci circondano.

Dopo aver programmato il cervello parla alle tue cellule dicendo: “Chiedo a tutte le cellule del mio corpo di assorbire l’Energia vitale e di lasciarla fluire, in modo che porti buona salute e vitalità.

Chiedo al mio stomaco di richiedere solo cibi sani e di digerirli perfettamente.

Al mio sistema immunitario chiedo di difendermi da ogni tipo di allergia, microbo o virus.

A tutte le mie cellule auguro una buona giornata e prometto loro che cercherò di restare in armonia e non permettere che l’agitazione, la paura o altre negatività entrino in me”.

Chi si circonda ogni mattina di questi alti pensieri ritroverà pace e buona salute. Per mantenere questo atteggiamento dovrebbe, durante la giornata, formulare delle brevi, ma sentite, frasi di ringraziamento. Ad esempio: “Divina presenza in me, possa la tua saggezza dirigere ogni mia azione, il tuo amore guidare i miei pensieri, la tua luce illuminare il mio cammino. Avvolgimi nella tua radiosa presenza, ora e sempre. Amen”.

Argomento trattato nell’intervista fatta al dr. Mario Rizzi il 6 marzo 2009.

Compralo su Macrolibrarsi

Un libro che vi insegnerà a: saltare fuori dal letto pieni di buoni propositi, trovare il segreto della felicità, salvare il mondo … ma soprattutto vi divertirà!

Come si fa a essere ottimisti se il presente ci sembra tutto sbagliato e il domani non promette niente di buono? Se lo chiede Laurence, che vive con il padre pessimista cronico, non ha un lavoro fisso né una fidanzata e ha stilato un elenco dei mali del mondo: deforestazione, call center, criminalità, Guantanamo, costo del petrolio… Ultimamente sente che gli manca il fattore Jump out of bed, ovvero la capacità di scendere dal letto con lo slancio giusto per affrontare una nuova giornata.

Ma finalmente un giorno ha un’idea: viaggerà per intervistare scienziati, artisti, politici e ricevere da loro lezioni di ottimismo. E così il viaggio ha inizio, e a una festa di compleanno Laurence strappa un’intervista a Harold Pinter, poi riesce a scambiare qualche parola al parco con un nervoso Mick Jagger impegnato a fare jogging. Ma al vertice della sua classifica degli ottimisti c’è Bill Clinton: è lui la persona giusta da scovare a tutti i costi.

Dalla religione, all’autoanalisi, allo spiritualismo, al misticismo orientale, tutti gli intervistati proporranno il loro antidoto alla depressione. E forse Laurence, in questa sua eroica missione contro il pessimismo che attanaglia il genere umano, riuscirà finalmente a scoprire la ricetta della felicità.

Bombe, attentati, guerre, cambiamenti climatici, virus e disoccupazione: può l’uomo alzandosi al mattino e sentendo il resoconto delle proprie distruzioni via telegiornale affrontare in modo energico e positivo la sua giornata?

L’unica arma è trovare una risposta ottimista al pessimismo. Ma essere ottimisti è sinonimo di ingenuità?  La risposta nelle pagine di “Happiness, il segreto della felicità” di Laurence Shorter (ed. Newton Compton), geniale diario personale narrato in prima persona e dettato da illustri intervistati.


IL REGALO IDEALE: LA CARTOLINA PREPAGATA!

Scegli il buono regalo (gift card) Macrolibrarsi: LIBRI, DVD, EBOOK, EVENTI. Il modo sicuro per fare un regalo unico e di successo. Clicca per maggiori dettagli

Si tratta di una cartolina prepagata (Gift Card – Buono Regalo) che puoi regalare alle persone care.
Con la nuova Gift Card/Buono Regalo, lasci che sia proprio chi la riceve a decidere il regalo tra gli articoli articoli a disposicione 🙂
Non dovrai preoccuparti della spedizione e della consegna!
CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’ >>

La musica e le emozioni

cuore-ama-cura

Numerosissimi studi, dalla psicoacustica alle ricerche dei musicoterapeuti, documentano come la musica agisce attraverso il piano dell’anima, a livello soprattutto delle emozioni ponendosi al limite tra il mondo fisico ed il mondo spirituale. Favorisce un perfetto equilibrio tra le strutture anatomo-fisiologiche del corpo fisico, la potenza dei pensieri e la forza delle emozioni. Agisce sul corpo sofferente cambiando la vibrazione delle cellule ammalate. Ne aumenta l’intensità vibrazionale con indiscutibili benefici su tutto l’organismo.
Possiamo decisamente affermare che la musica agisce sulle emozioni e sul pensiero orientandolo ad atteggiamenti positivi verso la vita.

Da epoche molto antiche i suoni e la armonie musicali hanno trovato applicazioni terapeutiche.

  • E’ noto il passo bibblico che racconta la guarigione del Re Saul da uno stato depressivo, con somatizzazioni, grazie al suono dell’arpa di Davide.
  • I narratori greci ci raccontano di Alessandro il Grande che curava i suoi disturbi psichici e somatici con le melodie della lira.
  • Negli antichi manoscritti cinesi di Su Ma T’sien si legge che “la nota Tche agisce sul cuore e conduce l’uomo all’armonia dei riti perfetti”.
  • Indicazioni che trovano sintonia con gli studi di Pitagora il quale usava melodie diatoniche, cromatiche ed enarmoniche per guarire il corpo e la mente, trasformando le emozioni negative in movimenti positivi dell’anima.
  • Anche P.Deunov e M.O.Aivanhov danno estrema importanza alle potenzialità di guarigione dei suoni musicali, ed in particolare, per quanto riguarda i disturbi cardiaci, alle melodie intonate sul do naturale. A tale nota correlano la possibilità di generare rapidamente uno stato di calma e di gioiosità interiore che aiuta a mostrarsi positivi e vitali verso la vita.

Recentemente le neuroscienze hanno approfondito con rigorosità scientifica il rapporto tra medicina, psicologia e musica indicando la musica come un benefico completamento per aiutare l’uomo ammalato nel processo di guarigione. Beneficio particolarmente utile soprattutto quando il farmaco o la tecnologia non hanno strumenti per raggiungere la dimensione dell’inconscio superiore dell’uomo.

Nessun ricercatore mette in discussione il fatto che la musica, essendo stato dimostrato il suo stretto rapporto con i processi cognitivi ed il tono dell’umore umano, abbia una sua azione positiva sulla sofferenza, sul dolore fisico, sui vissuti depressivi di solitudine e disistima.
La musica permette di percepirsi in modo più autentico e profondo. Ci porta a contattare la nostra dimensione spirituale e ad utilizzarla come importante risorsa che coadiuva il processo di guarigione.

Così nasce “Ama e calma il tuo cuore”.

Queste premesse scientifiche hanno portato l’artista della musica Rino Capitanata e lo psichiatra Giuliano Guerra, ricercatore su temi attinenti all’anima umana e al suo potenziale di auto-guarigione, a decidere di sperimentare, in varie strutture sanitarie pubbliche e private, delle musiche spirate, integrate con dei suggerimenti verbali, per verificarne il potenziale terapeutico.

In particolare, oltre a ricercare il possibile impiego della musica, integrata con parole, come coadiuvante terapeutico nel trattamento medico di varie patologie, si è deciso di approfondire le possibili indicazioni nelle patologie di pertinenza della cardiologia.

Sullo sfondo affascinante e misterioso dell’anima umana, le musiche e le parole sono state create con un preciso intento di favorire un’azione terapeutica che si espliciti a vari livelli sul corpo e sulla mente e che soprattutto agisca sulla dimensione spirituale. Infatti è ben noto il ruolo dello stress, dello stile di vita, delle abitudini voluttuarie, della vita emotiva e dei pensieri sulla funzionalità cardiaca e sul sistema cardio-vascolare. Significativa è, in proposito, l’affermazione riportata in tutti i libri sapienziali che “ad ammalare l’ uomo non è tanto l’evento traumatico reale che subisce quanto piuttosto la reazione emotiva e comportamentale che segue al trauma”. In sostanza i sentimenti, le emozioni ed i pensieri che vengono generati e mantenuti nel tempo.

L’interazione alchemica che si é ricercata, alternando le musiche, specificamente studiate sul tema dominante del DO, per favorire un’azione più diretta sul cuore, con le parole, agisce in modo armonico sulle vibrazioni delle cellule. L’intento è quello di attivare le risorse positive per favorire il processo di guarigione, integrando i  programmi terapeutici in atto. L’obbiettivo è quello di creare delle condizioni psico-emotive di quiete e di serena gioiosità interiore che aiuti a ritrovare il naturale benessere ed a ripristinare una sana omeostasi.

Nel CD “Ama e calma il tuo cuore” viene proposta l’interazione di musica ispirata, basata sulla risonanza delle vibrazioni della nota do con l’organo cuore, con parole che attivano il potere straordinario delle immagini mentali  e risvegliano le risorse psicologico-spirituali per il processo di guarigione. Nel profondo del nostro essere esiste una forza straordinaria che ripara e induce il rifiorire della vita. Gli antichi latini la chiamavano vix sanatrix naturae, i ricercatori moderni la definiscono potere di guarigione dell’energia della dimensione dell’anima e dello spirito.

Il nostro intento, abbinando musica e parole ispirate, è pertanto quello di aiutare il paziente a risvegliare il suo potenziale di auto-guarigione. In questo senso va inteso l’ascolto del CD.
Proponendosi di integrare le terapie mediche in atto, trova particolare indicazione nelle varie patologie di pertinenza della cardiologia. Se ne consiglia l’ascolto quotidianamente, in situazioni favorevoli per ben interiorizzare i contenuti musicali e verbali, in uno stato di serena e rilassante vigilanza.
Accanto alle terapie cardiologiche prescritte e alle ben note prescrizioni mediche in tema di prevenzione alle malattie cardiocircolatorie (attività fisica, consumo di frutta e verdura, astensione dal fumo, controllo della colesterolemia e dei valori pressori, gestione dello stress, ..) si pone anche questo CD, come ulteriore e valido contributo per aiutare le persone ad AMARE E CALMARE IL PROPRIO CUORE.
Un contributo della medicina e della psicologia spirituale, ad integrazione delle cure cardiologiche in atto, per risvegliare il proprio potere di auto-guarigione.

Musiche e parole ispirate in cardiologia

Prezzo € 15,73

invece di € 18,50 (-15%)
Compralo su Macrolibrarsi

.