La via alla felicità nella vita di tutti i giorni

dalai lama

I 18 principi del: Dalai Lama

1) Tieni sempre conto del fatto che un grande amore e dei grandi risultati comportano un grande rischio.
2) Quando perdi, non perdere la lezione.
3) Segui sempre le 3 “R”: Rispetto per te stesso. Rispetto per gli altri. Responsabilità per le tue azioni.
4) Ricorda che non ottenere quel che si vuole può essere talvolta un meraviglioso colpo di fortuna.
5) Impara le regole, affinché tu possa infrangerle in modo appropriato.
6) Non permettere che una piccola disputa danneggi una grande amicizia.
7) Quando ti accorgi di aver commesso un errore, fai immediatamente qualcosa per correggerlo.
8) Trascorri un po’ di tempo da solo ogni giorno.
9) Apri le braccia al cambiamento, ma non lasciar andare i tuoi valori.
10) Ricorda che talvolta il silenzio è la migliore risposta.
11) Vivi una buona, onorevole vita, di modo che, quando ci ripenserai da vecchio, potrai godertela una seconda volta.
12) Un’atmosfera amorevole nella tua casa dev’essere il fondamento della tua vita.
13) Quando ti trovi in disaccordo con le persone a te care, affronta soltanto il problema attuale, senza tirare in ballo il passato.
14) Condividi la tua conoscenza. E’ un modo di raggiungere l’immortalità.
15) Sii gentile con la Terra.
16) Almeno una volta l’anno, vai in un posto dove non sei mai stato prima.
17) Ricorda che il miglior rapporto è quello in cui ci si ama di più di quanto si abbia bisogno l’uno dell’altro.
18) Giudica il tuo successo in relazione a ciò a cui hai dovuto rinunciare per ottenerlo.

La Mente Aperta - Libro
La via alla felicità nella vita di tutti i giorni

Credo che in ogni essere umano vi sia un desiderio innato di felicità. 
Il vero scopo della vita è assecondare questo bisogno ed essere felici.
Dalai Lama

La mente è fondamentale in ogni esperienza umana.

Coltivare una mente saggia, approfondendo la comprensione di noi stessi attraverso la contemplazione e il pensiero razionale, è la condizione indispensabile per raggiungere l’armonia con il mondo e, di conseguenza, una felicità duratura.

Le pratiche buddiste hanno tale obiettivo ed è per questo che, da sempre, pongono l’accento sulle attività di training mentale – in particolare la meditazione – in grado di offrirci una via percorribile verso la serenità interiore.

Grazie allo stile unico del Dalai Lama – fatto di calore e di profonda umanità – gli insegnamenti della tradizione risuonano come preziose verità in accordo con la sensibilità di uomini e donne di oggi, e non soltanto per chi ha abbracciato il Buddismo.

Postfazione di Richard Gere.

Chiama il tuo Angelo

Chiama il tuo Angelo

Chiama il tuo Angelo

Esercizio per connettersi con il vostro angelo guardiano:

Sedetevi tranquillamente, con gli occhi chiusi.
Prendetevi qualche minuto per respirare il colore dorato attorno a voi.
Chiedete mentalmente al vostro angelo guardiano di entrare nella vostra aura e di toccarvi.
Aspettatevi una reazione fisica o una fragranza o un sentimento di grande amore.

Chiedete al vostro angelo guardiano il suo nome.
Accettate il primo nome che vi arriva.
..

Chiedete tranquillamente qualsiasi aiuto di cui avete bisogno.
Ringraziate il vostro angelo guardiano.

Abbraccia il tuo Angelo Custode - Libro + CD
Sviluppa le capacità interiori, contatta gli Spiriti Guida e guarisci le ferite dell’anima

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

Cosa c’entrano la chiaroveggenza e l’intuizione con gli angeli?

Secondo Belinda Grace sono facoltà innate fondamentali per riuscire a contattare angeli custodi e angeli guida che circondano la nostra vita.

La chiaroveggenza e l’intuizione, infatti, non sono due poteri magici riservati solo a pochi eletti: sono caratteristiche che tutti abbiamo e, risvegliandole, riusciremo a sviluppare anche i poteri e le capacità interiori troppo spesso dimenticate.

Sviluppando la saggezza interiore e le connessioni intuitive entriamo, quindi, in connessione con entità superiori in grado di guarire le ferite della nostra anima e di darci un aiuto concreto quando ne abbiamo bisogno.

Gli Angeli sono sempre in ascolto, pronti a guarire le ferite della nostra anima. Attendono soltanto che ci prendiamo un po’ di tempo per parlare con loro. Pensate che servano capacità incredibili e magiche? Tutt’altro; il linguaggio degli Angeli è innato in ciascuno di noi, basta riscoprirlo.

BelindaGrace dedica la propria vita alle persone che desiderano riappropriarsi delle loro capacità di chiaroveggenza e intuizione. Queste sono infatti le doti innate che tutti hanno ma che giacciono latenti, che permettono di entrare in contatto con le creature celesti e ricevere un aiuto concreto.

Oltre alle numerose testimonianze, il libro è corredato di numerose schede che accompagnano il lettore nella comprensionedelle diverse tecniche per purificare la nostra anima e per svolgere al meglio gli esercizi pratici.

Abbraccia il tuo Angelo Custode è un libro pieno di esperienze reali di guarigione spirituale e fisica, un prontuario concreto di esercizi pratici per entrare positivamente in contatto con gli Angeli, una guida sicura per avere una vita più felice, libera da pensieri e ricordi negativi e da malattie.

C’è un significato profondo in tutto ciò che ci accade.

Scoprire il nostro scopo e rispondere ai nostri interrogativi
con l’aiuto degli Angeli è l’emozione più grande che ci possa capitare.

I 18 punti da ricordare

1 Tieni sempre conto del fatto che un grande amore e dei grandi risultati comportano un grande rischio.
2 Quando perdi, non perdere la lezione.
3 Segui sempre le 3 “R”: Rispetto per te stesso, Rispetto per gli altri, Responsabilità per le tue azioni.
4 Ricorda che non ottenere quel che si vuole può essere talvolta un meraviglioso colpo di fortuna.
5 Impara le regole, affinché tu possa infrangerle in modo appropriato.
6 Non permettere che una piccola disputa danneggi una grande amicizia.
7 Quando ti accorgi di aver commesso un errore, fai immediatamente qualcosa per correggerlo.
8 Trascorri un po’ di tempo da solo ogni giorno.
9 Apri le braccia al cambiamento, ma non lasciar andare i tuoi valori.
10 Ricorda che talvolta il silenzio è la migliore risposta.
11 Vivi una buona, onorevole vita, di modo che, quando ci ripenserai da vecchio, potrai godertela una seconda volta.
12 Un’atmosfera amorevole nella tua casa dev’essere il fondamento della tua vita.
13 Quando ti trovi in disaccordo con le persone a te care, affronta soltanto il problema attuale, senza tirare in ballo il passato.
14 Condividi la tua conoscenza. E’ un modo di raggiungere l’immortalità.
15 Sii gentile con la Terra.
16 Almeno una volta l’anno, vai in un posto dove non sei mai stato prima.
17 Ricorda che il miglior rapporto è quello in cui ci si ama di più di quanto si abbia bisogno l’uno dell’altro.
18 Giudica il tuo successo in relazione a ciò a cui hai dovuto rinunciare per ottenerlo.
(Dalai Lama)

Dalai Lama - Come Vivere Felici in un Mondo Imperfetto
In tempi difficili come quelli attuali, le parole del Dalai Lama rappresentano un potente stimolo per affrontare la nostra esistenza con consapevolezza e profondità, e allo stesso tempo imparare ad apprezzare la bellezza della nostra vita.

Chiedi e ti sarà dato

chiedi

In un villaggio sperduto viveva una madre con il suo figlioletto. Il bambino aveva perduto il padre a soli due anni e la madre si sforzava in ogni modo possibile di guadagnare denaro sufficiente per crescerlo e per mandarlo a scuola.

Il bambino era molto intelligente, obbediente ed aveva un grande amore per la madre.
Col passare del tempo raggiunse la 7.ma classe e studiava moltissimo per riuscire a superare gli esami.

Un giorno disse alla madre: “Mamma, per i miei esami devo pagare 20 rupie entro quattro giorni, per favore procurami il denaro.”
La madre fu presa dal panico, non aveva denaro con sé, ed era la fine del mese.
Pensò allora di andare dal direttore della scuola per spiegargli la situazione. Gli disse che al momento non poteva pagare la tassa, ma che l’avrebbe certamente pagata al più presto, e gli chiese di aiutarla in qualche modo.

Il direttore, però, replicò che non poteva fare nulla perché la cosa non dipendeva da lui.
La madre tornò a casa sconsolata, si sedette sotto un albero vicino alla sua casupola e si mise a piangere.

Quando il ragazzo tornò da scuola vide la madre in quello stato, si sedette accanto a lei e le chiese: “Mamma, perché piangi?”
“Figlio mio, non trovo il denaro per pagare la tassa, da domani non potrai più andare a scuola. Dovrai venire a lavorare con me, non c’è altro da fare!”

Il ragazzo le chiese: ” Perché non chiedi a qualcuno di prestarti 20 rupie, dopo gli esami io lavorerò e potrò restituirli!”
“Caro figliolo, rispose la madre, chi mi darà mai del denaro? Solo Dio, se questa è la sua volontà!”

Il ragazzo chiese subito: “Chi è Dio, mamma? Dove si trova? Qual è il Suo indirizzo? Andrò da Lui e mi farò dare del denaro.”
La madre, piena di sconforto, rispose: “C’è il Signore Narayena di Vaikunta, Lui è la sorgente di ogni ricchezza.”

Senza un attimo di esitazione il ragazzo corse all’ufficio postale, con le poche monetine rimaste nelle sue tasche, comprò una carta da lettere ed un francobollo. Su questo foglio scrisse le sfortunate condizioni di sua madre e la richiesta di invio di 20 rupie con urgenza a mezzo posta.

Andò poi alla cassetta delle lettere, questa era legata ad un albero, ma così in alto che il povero ragazzo, troppo piccolo, non riusciva a raggiungerne l’apertura per imbucare.
Il direttore dell’ufficio postale stava osservando la scena, si avvicinò al ragazzo, prese la cartolina dalle sua mani e gli chiese: “A chi stai scrivendo?”

Il ragazzo ansiosamente rispose: “Signore, questa lettera è molto urgente, è indirizzata al Signore Narayana che sta a Vaikunta. Devo pagare la tassa di 20 rupie per i miei esami entro tre giorni, e gli scrivo per dirgli di mandarmi il denaro immediatamente!”

Il capoufficio non poteva credere a queste parole; osservò l’indirizzo sulla busta ed i suoi occhi si riempirono di lacrime al pensiero dell’innocenza di questo ragazzo: ” Chi ti ha dato questo indirizzo?” gli domandò.

E questi gli raccontò il dialogo con sua madre: “Signore, mia madre ha detto che Dio è molto gentile e che aiuterà certamente della povera gente come noi, basta che glielo chiediamo e lo preghiamo ardentemente!”

Il capoufficio era molto commosso, diede una pacca sulla spalla del ragazzo e gli disse: “Caro ragazzo, vedrò di spedire io stesso la tua lettera, sarà meglio che tu torni dopodomani, e vedremo!”

Il ragazzo corse a casa pieno di gioia e disse alla madre che avrebbero ricevuto i soldi tra un giorno. Puntualmente egli tornò dal capoufficio che gli diede una busta dicendogli:
“Qui dentro troverai 20 rupie, vai e paga la tua tassa.”

Il ragazzo, tutto contento, portò la busta alla madre, ma ella lo guardò severamente e gli chiese come avesse ottenuto quel denaro. Egli le raccontò della sua conversazione con il capoufficio, ma lei non credette alle sue parole.

Non perse tempo ed andò subito all’ufficio postale per sapere, da questa stessa persona, come erano andate le cose e se suo figlio le avesse detto la verità.
Il capoufficio sorridendo le disse: “Madre, credimi, sono sempre stato un uomo dal cuore duro, ma quando ho visto tuo figlio con questa lettera, non potevo credere ai miei occhi: una lettera scritta a Dio! e con una tale fede! La cosa mi ha commosso… Deve essere stato Dio che mi ha mandato ad aiutare tuo figlio e non può che essere stata la Sua volontà che io gli dessi questo denaro, altrimenti come avrei potuto essere lì a guardarlo mentre tentava di imbucare la lettera? E se io non fossi stato lì, nessuno avrebbe risposto a quella lettera e la fede di tuo figlio sarebbe rimasta scossa per sempre. Io considero questa un’ottima opportunità per aiutare un bravo ragazzo. Ti prego accetta questo denaro.”

Se preghiamo Dio con sincerità, Dio ci aiuta.
Egli indurrà qualcuno ad agire come suo agente.
Solamente un’assoluta fede in Dio ci potrà liberare
da qualsiasi problema o tribolazione.

da: “Chinna Katha II”

Il secondo libro con il metodo che aiuta a essere, realizzare o avere tutto ciò che si desidera!

Prezzo € 7,65

invece di € 9,00 (-15%)
Compralo su Macrolibrarsi

In questo secondo libro Esther e Jerry Hicks autori di La Legge dell’Attrazione ci aiutano ad approfondire la più potente delle leggi universali, la «legge dell’attrazione». Una legge che ci porta a scoprire ciò che vogliamo dawero raggiungere nella nostra vita e a capire come fare per arrivarci.

Grazie agli insegnamenti di Abraham, un gruppo di evoluti maestri incorporei che, all’inizio degli anni Ottanta, cominciarono a veicolare la loro visione del mondo attraverso Esther Hicks mediante un linguaggio estremamente comprensibile, possiamo finalmente comprendere le vere dinamiche alla base dei nostri rapporti con gli altri, della nostra salute, delle nostre finanze e della nostra carriera.

Gli insegnamenti dei coniugi Hicks sono alla base di The Secret di Ronda Byrnes, il libro e DVD bestseller anche in Italia.

Molti pensatori e insegnanti all’avanguardia hanno incorporato i loro concetti nei propri libri e seminari, tra i quali Wayne W. Dyer, Louise May, Sylvia Browne.

“State per vedere e conoscere un mondo completamente nuovo che si trasformerà davanti ai vostri occhi. Comprenderete il vostro rapporto con il passato e il futuro, ma soprattutto sarete consapevoli del valore inestimabile e del potere intrinseco del momento presente.Imparerete ad essere gli artefici della vostra esperienza grazie a una serie di processi che vi aiuteranno a ritrovare il legame con la parte “Non-Fisica” di voi stessi, processi che contribuiranno a farvi ottenere tutto ciò che desiderate.E quando metterete in pretica questi esercizi, e la vostra memoria si ridesterà prendendo coscienza delle potenti Leggi dell’Universo, tra cui la Legge dell’Attrazione, ritornerà anche la vostra naturale gioia di vivere.”

“Queste voci dello Spirito usano un linguaggio comprensibile che potrete immediatamente tradurre in azione. Vi offrono addirittura un modello per capire e realizzare il vostro destino” – Wayne W. Dyer