Il Sapere non è un traguardo, ma una via

Avere Fede (fiducia) significa credere che ogni cosa è possibile (da non confondere con il credere ad ogni cosa). Non bisogna fermarsi davanti alle negazioni, al pregiudizio dell’ “opinione comune” e le sue “verità”.
Ciò che avremo personalmente verificato essere per noi vero e giusto sarà valido. Questa è l’indispensabile premessa per poter fare nuove esperienze ed espandere la conoscenza ed il Sapere.
La Fede è una delle grandi qualità del bambino che dobbiamo risvegliare in noi.
Il Sapere non è un traguardo, ma una via. Il Sapere muta e cresce assieme alla nostra capacità di mutare e crescere.
Dobbiamo avere Fede nella nostra capacità di mutare e crescere.
La ricerca può essere più importante della scoperta stessa. Cercare significa mettere in discussione, rinunciare a tutte le posizioni acquisite, diventare flessibili. Ricercando, l’uomo si apre. Occorre un’apertura interiore, disponibilità a considerare idee nuove ed insolite, senza pregiudizi. Per l’uomo è molto difficile abbandonare idee e posizioni acquisite, per sostituirle con nuovi punti di vista.

Un diapason vibra per risonanza in presenza di un suono che ha la stessa frequenza. Suoni con frequenza diversa non vengono percepiti. Allo stesso modo l’uomo può percepire gli stimoli esterni che sono in risonanza con la sua natura e la sua esperienza. La realtà oggettiva del mondo esterno è uguale per tutti, ma nessuno la percepisce correttamente. Ecco perché abbiamo bisogno di un aiuto che attiri la nostra attenzione su ciò che altrimenti non saremmo capaci di vedere. Con questo aiuto, con la “Fede” e con un umile, costante ed onesto lavoro, possiamo essere in grado di percepire una più ampia gamma di “frequenze” e con meno “distorsioni”.
Possiamo così espandere il nostro Sapere. Ognuno di noi crea la propria realtà, la propria illusione, in base a ciò che per risonanza riesce a percepire.
La nostra realtà non è altro che lo specchio di noi stessi. Nel mondo non c’è niente di sbagliato o da migliorare, ciò che possiamo e dobbiamo migliorare è dentro di noi.

Con la mappa della visione – PNL applicata alla crescita personale e al cambiamento

Compralo su Macrolibrarsi

.

E’ difficile credere in se stessi?

volersi_bene

Abbiamo intrapreso un cammino nel momento in cui siamo nati.
I nostri passi sono stati portati verso una certa direzione da chi ci ha voluto bene e da chi ci ha voluto plasmare.
Queste figure sono state unite nella stessa persona o in persone diverse.
Sicuramente hanno influenzato la nostra vita, il nostro modo di pensare ed il nostro futuro.

Ad un certo punto di questo irripetibile cammino, alcuni continuano ad agire e pensare in modo automatico, così come hanno sempre fatto senza troppo approfondire se esistono delle verità diverse, che scaturiscono da noi e non dall’esterno.

Nascono così le convinzioni del: “Io sono fatto così!”  “Così  è la vita!”  “Non posso farci niente!”  “Ho sempre fatto così”  “E’ normale!” ; ma è proprio qui il punto: cosa è “normale”?
E’ normale tacere agli altri e, soprattutto a se stessi?
E’ normale reprimere le proprie emozioni?
E’ normale accontentarsi di ciò che crediamo di essere in grado di avere o essere?
E’ normale rassegnarsi a “sprecare” ogni istante, ogni ora, ogni giorno che ci è stato regalato, che crediamo di non pagare e che sicuramente non ritornerà?
E’ normale non volerci bene perché  si deve fare questa o quest’altra cosa?

E se invece facessimo il contrario di ciò che si DEVE fare pensando consapevolmente di fare qualcosa di bello per noi,
siamo veramente sicuri che gli altri ci condannerebbero?
E se invece cominciassero ad ammirarci ed apprezzarci di più?
E se invece cominciassero a riflettere ed imitarci?
E se questo aprirebbe agli altri una nuova visione e adeguassero i loro standard ai nostri, invece di scendere noi ai loro?

Sarebbe un bel cambio di prospettiva, una forma di coraggio, ma non così grande se pensiamo a quanto facile sia agire nella consapevolezza di essere una persona che vale, che ha dei valori inconfutabili, dei valori grandi.

E’ difficile credere in se stessi?
“Si, è difficile!”, infatti pochi lo fanno veramente.
Ma sono quelle persone che sono veramente realizzate, che stanno bene in ogni occasione.
Traspare dal loro sguardo, dalla loro postura, dalla loro voce, dal loro sorriso.
Il loro non è un carisma naturale come spesso si è portati a pensare, è un carisma costruito e spesso con fatica e lotte.
E spesso uno spingersi oltre la loro zona di agio, dentro la quale sarebbe comodo restare.
Sono persone che hanno deciso di lottare, di cambiare, di credere in se stessi, di volersi bene ad ogni costo.

Fermati un istante!

Voltati indietro!
Come sarebbe la tua vita oggi se almeno in due o tre occasioni tu avessi deciso di “Volerti Bene!”?
Quale sarebbe la tua opinione oggi di “Te Stesso”?
Di fronte ad un salvadanaio pieno di monete di affetto per te ed un altro pieno di monete di affetto per gli altri, prima di decidere la direzione della tua mano nell’infilare una moneta nell’uno o nell’altro, rifletti …… il “TUO” momento non ritorna!

Vivi la vita che ti sei conquistato e le sensazioni che essa ti da!”

di Cristina Pelaia


Lorenza Armano

L’Ottimismo Creativo

Come valorizzare le proprie risorse in modo costruttivo per superare le difficoltà nella vita e nel lavoro


Compralo su Macrolibrarsi

Questo libro aiuta a risolvere i momenti critici o “difficili” con uno spirito nuovo e con un approccio positivo. Una guida che pone test e quesiti per imparare a capire il vostro atteggiamento di fronte alla vita.

– Momenti critici: scegliete o subite il cambiamento?
Un salto nel buio o una sfida da accettare?
– Cambiare comporta la rottura di un equilibrio: siete aperti alle novità o tendete a mantenere lo status quo?
– Siete in grado di formulare o sviluppare azioni nuove per definire e affrontare i problemi?
– Sapete ricorrere all’immaginazione, producendo idee originali dalle quali trarre spunti applicativi?
– Sapete riconoscere e accettare le idee innovative altrui?

Un libro utile, ricco di spunti, riflessioni, citazioni, aneddoti, per favorire la crescita di voi stessi e avere successo e soddisfazione nella vita.

L’ottimismo è un atteggiamento mentale che ha esiti tangibili positivi sulla salute fisica e psichica, sulla vita sociale ed economica e sul lavoro. Creatività significa affrontare i problemi con nuove soluzioni, saper agire con entusiasmo e credere in se stessi.