Siete sicuri di sapere cosa fare per migliorare la vostra salute?

Cambia la tua dieta e riduci drasticamente
il rischio di cancro, diabete, malattie cardiache e obesità

The China Study è una fonte inesauribile di informazioni sulla salute: Informazioni oggettive, scientifiche e soprattutto indipendenti di gran valore, di massima utilità e di applicazione efficace. Nel libro sono analizzate diverse tipologie di cancro, malattie che riguardano le ossa, i reni, il cervello, l’obesità, solo per citarne alcune. Tutte le analisi sono corredate da grafici, tabelle e diagrammi per comprenderle al meglio.

Viene analizzata l’incidenza dell’alimentazione nella formazione di patologie degenerative (tumori, diabete, malattie cardiovascolari ecc.) e in particolare delle proteine di origine animale.

Basandosi sui risultati di un progetto svolto dall’autore nella Cina rurale, ma andando ben oltre queste constatazioni, The China Study spiega nel dettaglio la correlazione tra alimentazione e malattie rivelandosi lo studio più completo e affidabile sul rapporto tra la dieta e il rischio di sviluppare malattie.

E’ però anche un’accorata denuncia alla disinformazione alimentare prodotta da potenti lobby, enti governativi e scienziati. Gli autori denunciano le relazioni tra le case farmaceutiche e la salute e i meccanismi attraverso cui queste riescono ad influenzare la nostra percezione e cura delle patologie.

Questo studio è potenzialmente in grado di salvare milioni di vite umane.

Un testo monumentale che sta sollevando un vero polverone intorno alla medicina convenzionale in tutto il mondo
T. Colin Campbell e Thomas M. Campbell IIThe China Study

Lo studio più completo sull’alimentazione mai condotto finora con sorprendenti implicazioni per la dieta, la perdita di peso e la salute a lungo termine.

The China Study è una fonte inesauribile di informazioni sulla salute: Informazioni oggettive, scientifiche e soprattutto indipendenti di gran valore, di massima utilità e di applicazione efficace. Nel libro sono analizzate diverse tipologie di cancro, malattie che riguardano le ossa, i reni, il cervello, l’obesità, solo per citarne alcune. Tutte le analisi sono corredate da grafici, tabelle e diagrammi per comprenderle al meglio.

Viene analizzata l’incidenza dell’alimentazione nella formazione di patologie degenerative (tumori, diabete, malattie cardiovascolari ecc.) e in particolare delle proteine di origine animale.

Basandosi sui risultati di un progetto svolto dall’autore nella Cina rurale, ma andando ben oltre queste constatazioni, The China Study spiega nel dettaglio la correlazione tra alimentazione e malattie rivelandosi lo studio più completo e affidabile sul rapporto tra la dieta e il rischio di sviluppare malattie.

E’ però anche un’accorata denuncia alla disinformazione alimentare prodotta da potenti lobby, enti governativi e scienziati. Gli autori denunciano le relazioni tra le case farmaceutiche e la salute e i meccanismi attraverso cui queste riescono ad influenzare la nostra percezione e cura delle patologie.

Questo studio è potenzialmente in grado di salvare milioni di vite umane.

Un’opera colossale!

Uno studio completissimo e approfonditissimo durato quasi 30 anni

che pone un punto di domanda sulla medicina convenzionale moderna

In anteprima l’introduzione di T. Colin Campbell

Pur avendo dedicato tutta la mia vita lavorativa alla ricerca sperimentale sull’alimentazione e la salute, la fame di informazioni nutrizionali riscontrabile nella gente non finisce mai di stupirmi.

I libri sulle diete sono costantemente in cima alle classifiche di vendita; non c’è praticamente rivista popolare che non dispensi consigli dietetici, mentre i quotidiani pubblicano regolarmente articoli sull’argomento e nei programmi radiotelevisivi si parla in continuazione di alimentazione e salute.

Dato il bombardamento di informazioni, siete sicuri di sapere cosa dovreste fare per migliorare il vostro stato di salute?

  • È consigliabile acquistare alimenti con etichetta biologica per evitare l’esposizione ai pesticidi?
  • Le sostanze chimiche ambientali sono una delle cause principali del cancro?
  • Oppure la vostra salute è “predeterminata” dai geni che avete ereditato alla nascita?
  • È vero che i carboidrati fanno ingrassare?
  • Meglio stare attenti alla quantità totale di grassi preoccuparvi solo dei grassi saturi e trans?
  • Quali vitamine è meglio assumere, ammesso che sia necessario prenderle?
  • Comprate cibi a cui sono state aggiunte fibre?
  • Sarebbe opportuno mangiare pesce, e se sì con quale frequenza?
  • Il consumo di alimenti a base di soia previene le cardiopatie?

La mia ipotesi è che non siate veramente sicuri delle risposte a queste domande. In tal caso sappiate di non essere i soli: malgrado l’abbondanza di informazioni e opinioni, pochissime persone sanno davvero che cosa dovrebbero fare per migliorare la loro salute.

Questo non dipende dalla mancanza di ricerca. Le ricerche sono state fatte, disponiamo di un’enorme quantità di informazioni sui legami fra alimentazione e salute, ma la vera scienza è stata sepolta sotto un cumulo di informazioni irrilevanti, se non addirittura dannose: la scienza spazzatura, le diete alla moda e la propaganda dell’industria alimentare.

Voglio cambiare questa situazione. Voglio fornirvi un nuovo quadro di riferimento per capire l’alimentazione e la salute, una struttura che elimini la confusione, prevenga e curi le malattie e vi consenta di vivere una vita più appagante.

Alcune scoperte, pubblicate nelle riviste scientifiche più prestigiose, dimostrano che:

  • un cambio di alimentazione può permettere ai pazienti diabetici di sospendere l’assunzione di farmaci;
  • una cardiopatia può essere fatta regredire solo con la dieta;
  • il cancro al seno è in relazione con i livelli di ormoni femminili nel sangue, a loro volta determinati dal cibo che mangiamo;
  • il consumo di latticini può aumentare il rischio di cancro alla prostata;
  • gli antiossidanti presenti nella frutta e nella verdura sono collegati a migliori prestazioni intellettuali nella vecchiaia;
  • è possibile prevenire i calcoli renali con una dieta sana;
  • il diabete di tipo 1, una delle malattie più devastanti che possano colpire un bambino, presenta evidenti correlazioni con le pratiche di alimentazione infantile.

Queste scoperte dimostrano che una buona dieta è l’arma più potente di cui disponiamo contro la malattia.

continua a leggere l’anteprima del libro qui >>>

The China Study - Libro
Lo studio più completo sull’alimentazione mai condotto finora.
Sorprendenti implicazioni per la dieta, la perdita di peso e la salute a lungo termine.

Voto medio su 163 recensioni: Da non perdere

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Grande Dizionario delle Malattie e della Guarigione

Donare è salvare: parola di mamma

madre-figlio-donare-vita
Non scorderò mai il giorno in cui, per la prima volta, ho sentito parlare di ‘trapianto di midollo osseo’.

Avevo mio fi glio Manuel – di tre anni – in braccio, mio marito al mio fianco.
Lo guardai e pensai: “Una malattia così grande in un bambino così piccolo…”.

La convinzione che la vita abbia uno scopo credo sia radicata in ogni fibra del nostro essere, una sorta di ‘proprietà’ di noi esseri umani: le donne e gli uomini liberi del proprio tempo danno a questi scopi molti nomi, discutono
e pensano molto sulla loro natura. Ma per noi la questione fu più semplice: il nostro obiettivo
era trovare un donatore volontario di midollo osseo.
Ne valeva la vita di Manuel. Non ci curammo d’altro. Dietro a questa meta non c’era altra meta.
Per una mia propensione naturale sono sempre stata portata a vedere il bicchiere mezzo pieno,
ma in quell’occasione fui molto cauta.

Pensavo:
“Chi, nel mondo, vorrà aiutare una persona senza nemmeno conoscerla? È una donazione che richiede sicuramente un sacrifi cio da parte del volontario… andare in ospedale, sottoporsi ad anestesia totale…” Credevo fosse
una follia, soprattutto perché era il 1991 e di donazione di midollo osseo se ne sentiva parlare
solo tra noi familiari di malati e in ambito ospedaliero, in particolare nelle ematologie.
Ero preparata al peggio, se mai – per assurdo – una madre possa prepararsi alla morte di un
fi glio. La notizia che in Inghilterra c’era la donatrice compatibile arrivò come un raggio di sole, in
una giornata di dicembre. Iniziarono i preparativi per il trapianto.

Dopo tanto aspettare, improvvisamente
tutto si svolse in gran fretta: il 31 gennaio 1992 Manuel, nella camera sterile dell’Ospedale
di Brescia, aspettava il dottor Fulvio Porta, partito per l’Inghilterra da dove sarebbe ritornato con
la sacca di midollo osseo donato dalla giovane volontaria. Attendemmo. C’era un silenzio intenso,
sembrava di stare in un acquario, come nei sogni. E il nostro si stava avverando. Erano le 20
quando arrivò il dottor Porta: l’infermiere gli andò subito incontro, aprirono la valigetta e avvolta in
un telo, come fosse un bambino, c’era la sacca di midollo. La collegarono al catetere venoso centrale
di Manuel e, goccia a goccia, iniziò a entrare nel suo corpo, mentre lui giocava con un puzzle.
Ci chiese, candidamente: “Adesso guarirò?”.

Sì, Manuel ce l’ha fatta: ora ha vent’anni, una vita assolutamente normale, come quella dei suoi
coetanei. Ci accompagna sempre il ricordo di quei giorni, con il nostro ringraziamento alla vita e
a tutte quelle persone di buona volontà che contribuiscono a far sì che il mondo sia migliore.

Grazie a quella sacca arrivata dall’Inghilterra ho capito che l’amore tra le persone esiste, non è una
favola.
È questo che voglio testimoniare e, con grande umiltà, continuo a farlo tra i giovani, nelle
parrocchie, nella mia famiglia e tra i miei amici.
Perché donare il midollo osseo può davvero salvare una vita e, spesso, è la vita di un bambino.
Parola di mamma!

fonte: http://www.admo.it/

101 storie per aprire i cuori e riaccendere l’istinto materno

Prezzo (-50%)
Compralo su Macrolibrarsi

Ogni libro della serie “Una Tisana Calda per l’Anima…” è una raccolta di storie particolarmente significative e coinvolgenti.
Perché vengono chiamate “tisane”? Perché hanno sulla nostra anima lo stesso impatto che le vere tisane hanno sul corpo. Mentre quelle che siamo abituati ad assumere possono dare sollievo o addirittura curare i diversi disturbi del corpo fisico, i racconti delle “Tisane” possono dare sollievo al corpo spirituale, cioè all’anima.
Come agiscono in quel posto segreto che è la nostra anima? Colpiscono quei punti che hanno bisogno di attenzione e cura, per aprirci a nuove prospettive, per liberarci finalmente dagli atteggiamenti negativi che ci fanno soffrire da tempo e per ritrovare il coraggio di vivere o di essere semplicemente noi stessi.
Amate sorseggiare le vostre tisane col dolce miele nelle fredde giornate? Ebbene, se quelle sono piacevoli per il vostro corpo, per il vostro spirito scegliete invece, di immergervi in una storia appassionata, commovente, umoristica…
Decidete di curare anche la vostra anima, questa scelta produrrà dei buoni frutti domani…

Queste storie toccanti sono un tributo ai momenti che caratterizzano l’esperienza della maternità, dai più eccezionali a quelli più banali, da quando si dà alla luce un bambino allo sviluppo delle capacità intuitive che sono tipiche di una madre, dal conservare ricordi speciali e sopravvivere alle vicissitudini familiari fino al momento in cui si deve lasciare andare i propri figli. Sia che vi troviate ad aspettare un bambino che a vivere l’esperienza di essere nonna, o se apprezzate l’influenza che vostra madre ha avuto nella vostra vita, questo libro vi farà ridere, piangere e riflettere sulle gioie e le difficoltà di essere mamma.
Con una varietà di racconti che vanno dalle storie di mamme “della porta accanto” alle esperienze narrate da personaggi famosi, questo libro raccoglie degli splendidi esempi di amore materno che saranno custoditi per sempre nel cuore e nelle vite delle persone che sono state toccate da quell’amore.