Ultima Fermata per il Renna Express

Sappiamo bene come la magia del Natale sia unica per grandi e piccini, ma ciò che rende speciale il Natale è la famiglia…
Ultima fermata per il Renna Express è un piccolo capolavoro della letteratura per l’infanzia a tema natalizio, decisamente un libro sorprendente per il calore che emana dove il tema portante è proprio la famiglia come fulcro nella vita di una bambina.
Questo libro fa credere nei sogni, nelle possibilità quando tutto sembra inattuabile. Induce e ci ricorda di sperare e a non smettere mai di pensare che tutto può succedere! 😉

Mia, è la bambina protagonista, nelle prime pagine la troviamo che esce da scuola tutta entusiasta, ha deciso di mandare la lettera di Natale al suo papà, molto lontano per qualche motivo..forse per lavoro o forse in cielo, la mamma le dice che è troppo tardi per inviarla e non arriverà in tempo.
Come capita alla maggior parte dei bambini appena fai notare loro che non possono fare qualcosa, Mia è imbronciata, e camminando nei mercatini di Natale, scalcia un sassolino che finisce contro una strana cassetta della posta. Non ha finestre o fori per imbucare, solo una strana maniglia da ruotare tre volte per accedere al Renna Express.

Ultima fermata per il Renna Express fa vivere un viaggio con la fantasia vagando per luoghi magici fino a che l’amore ricongiunge chi la vita ha diviso.

Un libro commuovente, intenso, con una storia che fa provare la tristezza e la felicità mostrando il doppio volto dell’esistenza.

Il viaggio nel cuore di Mia è  iniziato proprio girando quella magica maniglia e non si sa quanto dura, sembrano pochi istanti, ogni pagina vive sul desiderio della bambina, dare la letterina al suo papà. Una simpatica vecchina le porge una carota, servirà come carburante a una splendida renna volante le farà attraversare luoghi meravigliosi, fino a ricongiungersi con il papà.

Resta il fatto che la storia prosegue, Mia e il suo papà si abbracciano, lui la pensa sempre e le vuole sempre bene.
Tutto poi torna alla normalità, il biglietto di auguri è stato consegnato, Mia può raccontare la sua mirabolante esperienza alla mamma. La magia del Natale non è ancora finita, da parte del papà, la protagonista riceverà un regalo unico che lega il tutto.

Ultima fermata per il Renna Express di Maudie Powell-Tuck con illustrazioni di Karl James Mountford ed edito da Sassi Junior oltre ad avere dei disegni che colpiscono sia i grandi sia i bambini, riesce a catturare l’attenzione con i dettagli nascosti dietro le finestre da aprire.
Karl James Mountford incornicia in uno stile unico questo bell’albo, i colori caldi ne fanno da padrone, non mancano gli sfondi curati e fantasiosi; gli intagli sulla copertina né danno un forte sapore natalizio.

Possiamo dire che qesto libro per bambini ha tutto!
una storia ricca di magia,
delle illustrazioni accattivanti,
la qualità della carta utilizzata,
il coinvolgimento dato dalle finestre
e tanti colori che attireranno la curiosità dei bambini.

Questa è un’avventura davvero magica che ci ricorda dell’importanza della famiglia nel periodo natalizio e potrebbe essere perfetta per le famiglie che non sono in grado di stare insieme in questo periodo speciale dell’anno…è un modo meraviglioso per aiutare i bambini a esprimere i loro sentimenti quando trascorrono Natale lontano da un genitore, nonno, fratello o persona amata.

Ultima Fermata per il Renna Express per noi è sopratutto un albo natalizio che rincuora e sottolinea l’amore di una figlia per il suo papà.

Consigliamo per bambini dai 5 anni in su, anche se le immagini deliziose possono essere apprezzate anche dai più piccoli!

Sei pronto a sfrecciare con la fantasia
a bordo del Renna Express?

Ultima fermata per il Renna express

Maudie Powell-Tuck

Annunci

Ape: Una piccola meraviglia della Natura

Un’ape a strisce dorate e nere sta per compiere un miracolo..
tra pagine con campi di papaveri che ondeggiano leggeri al primo sole del mattino.

Ape – Una piccola meraviglia della Natura di Britta Teckentrup edito da Sassi Junior è una bellissima storia in rima che segue le avventure del piccolo insetto a strisce. L’apetta ci guida nelle meraviglie della natura, nei suoi viaggi di fiore in fiore alla scoperta di profumati frutteti e fiori variopinti.
Le pagine sono caraterizzate, da un “foro” a forma di alveare che tanto piacciono ai bambini, infatti stimolano magicamente la loro curiosità, li invogliano a infilarci dentro le dita, a scoprire cosa si nasconde nella pagina successiva, ad interagire con la storia e con il libro stesso…insomma un piccolo “trucco” per spiare la piccola ape e i suoi viaggi.
Un’altra cosa molto simpatica è la presenza di una piccola coccinella che si nasconde in ogni pagina…pronti prontissimi a chi la vede per primo?! 😀

Le illustrazioni di Britta Teckentrup sono meravigliosamente primaverili, vivaci e coloratissime, proprio come un’esplosione di fiori e di primavera.
I testi in rima sono di Patricia Hegarty che ha iniziato a lavorare nel campo dell’editoria per bambini qualche anno fa e con maestria scandiscono il grande lavoro della piccola ape.
Patricia Hegarty ci porta avanti sulle ali dell’ape per ingrandire, raccogliere il nettare, raccogliere i fiori e creare il piccolo miracolo della vita. Leggere ad alta voce è calmante e dolce, ma è una lettura piena di energia, proprio come l’ape che continua con il suo lavoro vitale.
Stampato su carta ricilata spessa, questo libro è come un bouquet meraviglioso, è un’esperienza sensoriale per deliziare gli occhi di grandi e piccini

“Viaggia di qua e di là su e giù
e il suo ronzio puoi sentire anche tu!”

Sono stata completamente incantata dalla creatività e dalla magnificenza della natura catturata da queste vivaci illustrazioni in un arcobaleno di fiori e natura.
Girare le pagine e seguire la piccola ape nel miracoloso viaggio di fiore in fiore in questo delizioso libro permette ai bambini di scoprire uno dei grandi poteri della natura, il miracolo dell’impollinazione.
I bimbi ne rimangono molto stupiti di come una la piccola Ape viaggiando di petalo in petalo, svolge un “lavoro” molto importante sia per la sua “famiglia” sia per noi umani.
Questo libro celebra la vita e l’importanza dell’ape, un piccolo eroe sconosciuto della natura.

“…per ogni fiore che puoi ammirare
c’è una piccola ape da ringraziare.”

Buona lettura per nutrire amore e rispetto per la natura! ❤
Puoi acquistare il libro Qui:

Ape. Una piccola meraviglia della Natura

Britta Teckentrup

Le quattro Stagioni… un Pop-up a 360°

Sappiamo quanto sia naturalmente essenziale condurre i bambini alla scoperta del mondo che li circonda per fargli via via rilevare i mutamenti della natura in relazione allo scorrere del tempo.
Una sorta di viaggio nel tempo, che consente ai bambini di imparare giocando tutto questo lo possiamo trovare nell’originale libro Le Quattro Stagioni Pop Up 360° edito da Sassi Junior e con le illustrazioni e i testi di Matteo Gaule.

A renderlo diverso da molti altri e più realistico è proprio un bellissimo pop-up! Basta infatti semplicemente tirare le linguette per permettere al gufo di spiccare il volo, al sole di sostituire la pioggia, ad uno scoiattolo di fare un balzo dall’albero. Un bellissimo libro-gioco, che spiegherà con la vivacità delle immagini cosa sono le stagioni, come si alternano e quali elementi le caratterizzano.

La prima parte del libro Le Quattro Stagioni Pop Up 360° è dedicata alla descrizione della natura in primavera, in estate, in autunno e in inverno. Vengono illustrati i cambiamenti climatici e i vari comportamenti degli animali che la caratterizzano in quel determinato periodo dell’anno.

La seconda parte del libro è invece occupata dal Pop-Up: il volume si apre a tutto tondo dando vita a tre scenari in 3D. Ogni scenario rappresenta una diversa stagione, con gli animali, le differenze e le condizioni climatiche che la caratterizza.
E poi ad impreziosire il racconto del trascorrere delle stagioni e a far apprezzare di più la storia ddella natura è proprio questo grande pop-up 3D!
Con delicatezza i bimbi possono toccare con mano per scoprire come cambia la natura con il passare delle stagioni: la neve d’inverno, i primi fiori in primavera, il sole alto d’estate e le foglie rosse che coprono il paesaggio in autunno.

Dettagliato ma coinvolgente per bambini e adulti, stimola l’immaginazione, sollecita la capacità interattiva e incentiva lo spirito di gruppo. Un libro-gioco ideale per trascorrere momenti educativi in famiglia e a scuola, all’insegna della scoperta e dell’apprendimento.

Anche se l’età di lettura indicata è di 6 anni, io lo consiglio anche a bambini più piccoli, a patto che sappiano “trattarlo” con cura 😉
Quasi inutile dirlo che questo libro è piaciuto moltissimo ai bambini e vi chiederanno spesso di poterlo utilizzare per giocare 😉

Puoi acquistare il libro Pop-up QUI:

Le quattro stagioni. Pop-up 360°. Ed…

Matteo Gaule

Rosicchio… Il mostro dei libri

Conoscete la storia di Rosicchio?
Ve la racconto subito 😉

Rosicchio è un mostriciattolo dispettoso. Adora mordicchiare le cose ma, più di tutto, ama mangiucchiare i libri. E non libri qualunque! I suoi preferiti sono i libri di fiabe. Rosicchio passa da Riccioli d’oro e i tre Orsi a Cappuccetto Rosso a Jack e il fagiolo magico e in ogni storia crea scompiglio, mordicchiando pagine e digerendo pezzetti di fiabe.
Bisogna fare attenzione, bambini, e riportarlo nella sua gabbia…ma aarghh non è così facile imprigionarlo!

Sassi Junior, casa editrice per bambini interamente dedicata all’ecologia, ha pubblicato Rosicchio – Il mostro dei libri di Emma Yarlett, un libro strepitoso dal grande formato, dalle immagini accattivanti e originali. Questo libro sta diventando in assoluto uno dei libri preferiti dai bambini. E’ curatissimo, perfetto in ogni dettaglio, in grado di stupire i bambini con i suoi “effetti speciali”.
Già, perchè le pagine, sono realmente “mordicchiate” e all’interno del libro principale sono presenti i libri di fiabe che il famelico mostriciattolo ama tanto divorare. Si alternano così libriccini di diverso formato, che Rosicchio attraversa con i suoi morsi.

I bimbi si divertono davvero tantissimo a seguire le imprese di Rosicchio, anche se, di tanto in tanto, lo sgrideranno gridando: “Eh no! Non si mangiano i libri, poi bisogna aggiustarli con lo scotch! Meglio se mangi un panino…” oppure “Ha fatto un altro buco? Bisogna rinchiuderlo nella sua gabbia!” 😀

Ma come tutti i bimbi, sotto sotto, continuano ogni volta a fare i tifo per lui e alla fine esultano per l’astuzia del mostriciattolo e per la sua abilità nel liberarsi.
“Ehiiii” E’ scappato di nuovo…magari è andato in qualche altro libro! Oh oh, e adesso se li mangia tutti!”  😀 😀
Ma poi come dare loro torto? In fondo questo esserino giallo e cicciottello è davvero adorabile!

Impossibile resistere a questo simpatico mostro goloso che entra nelle fiabe più note e rosicchiando ne cambia il finale (e non solo!), come finirà la storia? Non ve lo racconto, altrimenti vi rovino la sorpresa! Il formato è grande e particolare con molte pagine di dimensioni diverse, a formare una sorta di libro nel libro e con buchi e finestre da una pagina all’altra. Anche leggere i piccoli testi che contornano il libro principale sarà sempre una sorpresa! Consigliatissimo!

> Puoi acquistare il libro qui:

Rosicchio. Il mostro dei libri

Emma Yarlett