La gratitudine ha un grande potere… darci felicità

IMG_2378la_casa_dell_amore

C’era una volta in un inverno freddissimo, un uccellino che volava su un campo innevato.
Avendo le zampette piene di neve cercava un posto su cui appoggiarsi.
Dall’alto sembrava che tutto fosse ricoperto di neve.
Scendendo più in basso, però, si accorse che c’era una pietra che ne era priva.
Allora l’uccellino si avvicinò e chiese al sasso: “Scusami, sono infreddolito e ho le zampette piene di neve, posso poggiarmi su di te per qualche istante?”
Il sasso lo guardò e subito disse “Ma certo!”.
L’uccellino si posò, si asciugò le zampette e dopo qualche minuto riprese il viaggio.
Nel ripartire disse alla pietra: “Grazie, sei stato veramente gentile, eri l’unico su cui potevo poggiarmi. Ti sarò sempre debitore”.
Ma il sasso rispose: “Grazie a te! Ora non mi chiederò più che ci sto a fare”.

Grazie di Cuore + CD
La gratitudine ha un grande potere… darci felicità

La gratitudine è un atteggiamento interiore risultato della fiducia nei confronti della Vita che rende consapevoli di quanto sia terribile il risentimento e quanto sia invece piacevole l’appagamento nel ringraziare e quanta trasformazione si attua negli avvenimenti ripetendo un silenzioso Grazie.

“Domani o un altro giorno la Vita
darà il contrario di quello che mi ha dato oggi
perché sa istante per istante cosa mi nutre
e mi entusiasma”.

Sentirsi realizzati stimola un Grazie di Cuore, sa che malgrado le convinzioni e le credenze, si possono avere dei momenti di scoraggiamento, di rabbia, di angoscia, ma quello in cui veramente si crede, è più potente di tutto quel fumo di paura che fa lacrimare gli occhi.

Il cofanetto contiene un libretto con cd.

La musica, in due fasi separate da un gong, aiuterà l’ascoltatore, anche con alcuni movimenti specifici, a contattare la sua Essenza.

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Ho Imparato a Ridere

Il mio Amico

Nell’antica Grecia, Socrate era stimato per la sua saggezza.
Un giorno, un conoscente lo avvicino’ e gli disse: sai cosa ho sentito a proposito di quel tuo amico?

Aspetta un attimo, lo interruppe Socrate.

Prima di dirmelo, vorrei ti sottoponessi ad un piccolo test che ho chiamato il test del triplo filtro.

Triplo filtro?

Proprio cosi continuo’ Socrate.

Prima che tu mi parli del mio amico, potrebbe essere una buona idea
di filtrare quello che andrai a dire. Percio’ lo chiamo il test del triplo filtro.

Il primo filtro e’ la verita’. Sei assolutamente sicuro che quello che stai per dirmi e’ vero? (Sathyam)

No disse l’uomo. Veramente ne ho solo sentito parlare e……..

Bene disse Socrate, percio’ non sai se e’ proprio la verita’ o no. Ora passiamo al secondo filtro, il filtro della virtu’. E’ qualcosa di buono che stai per dirmi a riguardo del mio amico? (Priyam)

No al contrario………

Bene continuo Socrate, vuoi dirmi qualcosa di negativo su di lui, ma non sai se e’ proprio vero.

Devi comunque sottoporti all’ultimo test, quello dell’utilita’. Quello che stai per dirmi a proposito del mio amico potrebbe essermi utile? ( Hitham)

Beh, non realmente…………….

Ora, concluse Socrate, se vuoi dirmi qualcosa che non e’ vero, ne buono e neppure utile perche farlo?

Libri consigliati:

Il Segreto per attirare le persone giuste per l’amore, l’amicizia, il lavoro

Ci sono persone con cui non riuscite proprio a comunicare, a casa, al lavoro, nella cerchia di amici e conoscenti? Voi dite una cosa e loro ne capiscono un’altra. Non c’è verso di intendersi e non capite perché. L’unica cosa di cui siete certi è che questa mancanza di sintonia genera delusione e frustrazione, quando non sfocia addirittura in aperto conflitto.

Finalmente in questo libro Michael J. Losier vi offre la chiave per attrarre le relazioni più proficue per voi.

Partendo dall’antichissimo Segreto che ormai conosciamo anche noi come “la Legge d’Attrazione” e affidandosi ai principi della Programmazione Neurolinguistica, spiega alcune semplici e rapide tecniche per costruire rapporti più sani e positivi, in ambito sia personale sia professionale: da come risolvere un’incomprensione con il partner a come condurre una vendita, dal metodo per aiutare i figli nei compiti alle modalità di gestire il rapporto insegnante/studente.

Come entrare in totale sintonia con gli altri e ottenere il massimo dai rapporti personali e professionali.

La legge d’Attrazione ha insegnato a milioni di persone come far entrare fortuna, denaro e successo nelle loro vite. Questo agile manuale spiega come attirare le relazioni giuste e allontanare quelle nocive, come capire al primo istante chi abbiamo di fronte, se possiamo fidarci o meno di lui, se l’incontro ci porterà gioia o problemi.

Inoltre permette di individuare a colpo d’occhio alcuni elementi fondamentali per capire le persone e soprattutto come relazionarci con loro e come utilizzare il linguaggio più efficace per costruire un rapporto proficuo. Test e semplici questionari aiutano il lettore a valutare il proprio modo di comunicare, i punti forti e le debolezze, e a potenziare la capacità di ottenere il meglio da se stessi e dagli altri.

.

“l’Amicizia è una strada che scompare nella sabbia se non la si rifà senza posa” proverbio africano

Una collana di libri per illuminarsi,

per essere felici, per trovare la calma,

la serenità, il buon umore,

l’amicizia e tanto altro

.

A che ti serve possedere le stelle?

piccolo-principe

“A che ti serve possedere le stelle?” chiese il Piccolo Principe all’uomo
“Mi serve ad essere ricco”
“E a che serve essere ricco?”
“A comperare delle altre stelle se qualcuno ne trova”
“Io” disse il Piccolo Principe “possiedo un fiore che innaffio tutti i giorni e possiedo tre vulcani dei quali spazzo il camino tutte le settimane. E’ utile ai miei vulcani e al mio fiore che li possegga. Ma tu non sei utile alle stelle..”

Dal “Piccolo Principe”

Le domande creano

domande

Crea un rito di successo giornaliero. Ogni mattina, pensa ad almeno due o tre risposte per ognuno delle seguenti domande, ed annota le emozioni positive che esse ti ispirano. Se hai dei problemi nel trovare una risposta, puoi semplicemente aggiungere “potrebbe”. Per esempio, se non riesci rispondere alla domanda “che cos’è che mi rende felice nella mia vita adesso?”, chiediti “che cosa potrebbe rendermi felice nella mia vita se volessi ora?”


Le domande del mattino ti rafforzano:

  1. Che cos’è che mi rende felice nella mia vita adesso?
  2. Come definisco ciò che mi rende felice? Come mi fa sentire?
  3. Che cosa mi stimola nella mia vita adesso?
  4. Come definisco ciò che mi stimola? Come mi fa sentire?
  5. Di che cosa sono orgoglioso nella mia vita adesso? Come definisco ciò che mi rende orgoglioso? Come mi fa sentire?
  6. Per che cosa sono grato nella mia vita adesso? Come definisco ciò che mi rende grato? Come mi fa sentire?
  7. Che cosa mi diverte di più nella mia vita adesso? Come definisco ciò che mi diverte? Come mi fa sentire?
  8. In che cosa sono impegnato nella mia vita adesso? Come definisco ciò che mi impegna? Come mi fa sentire?
  9. Chi amo? Chi ama me? Come definisco ciò che mi fa amare? Come mi fa sentire?

Successivamente imparerai come far diventare ancora più efficace questo rito di successo quotidiano.

Un ottimo seguito sono le

Le domande della sera ti rafforzano per vedere con più chiarezza gli avvenimenti della tua giornata. Visto che è tutto il giorno che ti fai delle domande, perché non ne fai qual-cuna che ti metterà in ottima forma anche prima di addormentarti?
Le domande della sera ti rafforzano:

  1. Che cosa ho dato oggi? In quale modo ho contribuito?
  2. Che cosa ho imparato oggi? Quali sono le distinzioni nuove che ho fatto?
  3. In che modo la giornata ha migliorato la qualità della mia vita? Come posso utilizzare la giornata odierna come investimento per il mio futuro?

L’unica cosa che limita le tue domande è la tua convinzione su ciò che è possibile. Una convinzione profonda, è credere che se continui a fare una qualsiasi domanda, riceverò sicuramente una risposta. Esattamente come in un gioco a quiz, c’è una risposta per ogni domanda – devi solo fare la domanda giusta.
Quali sono le domande utili che dovresti farti abitualmente? Due delle tra le più semplici e le più potenti nell’aiutarti a superare le sfide: “che cos’è fantastico in questo?” e “come posso utilizzare questo?“. Nel porsi la prima domanda è importante cancellare l’impronta negativa e ricordare che possiamo scegliere di collegare qualsiasi significato ad un’esperienza. Porsi la seconda focalizza sul “come” invece del “perché?“, su soluzioni e benefici piuttosto che sull’insolubile.
Quali delle due domande potresti iniziare ad usare per cambiare i tuoi stati ed accedere alle tue risorse? Aggiungi queste alle tue Domande Mattutine così che diventino una parte integrante del tuo rito giornaliero di successo.
Una semplice domanda che può fare una differenza enorme è stata suggerita da Leo Buscaglia, che ha contribuito tanto nel campo delle relazioni umane. Quando lui era piccolo, suo padre gli chiedeva ogni notte “che cosa hai imparato oggi?“. Il ragazzo sapeva che doveva avere una risposta pronta – e anche buona! Se non aveva imparato niente d’interessante quel giorno, correva a prendere l’enciclopedia. Tuttora, Leo non va a letto finché non ha imparato qualcosa di nuovo e prezioso ogni giorno.
Come potrebbe incredibilmente migliorare la tua vita e quelle dei tuoi bambini se questa domanda, o una simile, fosse aggiunta alla tua routine giornaliera? In quali modi potresti far diventare questo processo così fondamentale quanto dormire e mangiare?

Anthony Robbins


Libri consigliati:

Luce Colorata
In una parte offre la possibilità di portare all’esterno domande che ci aiutano a chiarire il nocciolo della questione che ci assilla, e dona suggerimenti per una riflessione risolutiva.
Mettersi in discussione ci offre l’unica e vera base per un cambiamento futuro.
Meditare su quello che ci separa dall’amore e dalla pace è un atto necessario.
Riconoscere che le risposte che ci arrivano sono il prodotto diretto delle domande che ci siamo posti è un atto di consapevolezza.
Il colore scelto per le pagine non è casuale, ma frutto di ricerche ed esperienze nel campo del colore, dalle teorie della cromoterapia alle teorie d’Aurasoma, Goethe e Steiner.
A causa della sua frequenza elettromagnetica ogni colore suscita un determinato feedback a livello subconscio, le parole facilitano la presa di coscienza di emozioni e sentimenti altrimenti molto difficili da esternare e riconoscere.
Avendo il colore la capacità d’irradiare continuamente il nostro campo energetico trasformandolo è utile esporre le pagine scelte nell’ambiente.
Luce Colorata può rappresentare un momento di meditazione e riflessione individuale, uno spunto di condivisione con una persona vicina, o può essere usato come ausilio durante gruppi o counselling.
L’uso quotidiano della meditazione porta in tutti gli ambiti della nostra vita luce… luce colorata.

L’altra parte di Luce Colorata è dedicato ai bambini e al bambino interiore che ogni adulto ha dimenticato di ascoltare.
Le cose semplici sono le più difficili, le naturali vengono vissute come scontate.
Le azioni che scegliere te a caso vi daranno indicazioni di vario genere su come celebrare la vita naturale e ripristinare la gioia nel cuore.
Potete porre una domanda precisa o semplicemente giocare con quello che esce, da soli, con amici, con la famiglia e i figli.
Lasciate poi esposte nell’ambiente le immagini che vi sono uscite affinché si fondino soavemente nella vostra coscienza.
Piccole e semplici attenzioni, ringraziamenti, preghiere, pensieri d’amore, non devono mai essere scontati perché ci riempiono il cuore di luce… luce colorata.



Gabriella K. Turci Kristofer Twofeathers
Luce Colorata
“Non puoi avere una giusta risposta se non conosci la giusta domanda” – Un tesoro di colori, domande, risposte, disegni, meditazioni, riflessioni, giochi. Per adulti, bambini e famiglie


Essere Felici Edizioni
ISBN: 8886493878Prezzo € 14,50

Compralo su Macrolibrarsi